Panca


LA PANCA

Qualche articolo fa ho accennato al restyling di un’asse in legno di noce massello.. Eccola qua! Trasformata in una panca!

La storia di quest’asse è articolata. Vivevo nel quartiere San Salvario quando ne venni in possesso e allora le mie energie erano investite principalmente nello studio. Stavo per laurearmi, ma nei ritagli di tempo, per rilassarmi o staccare dalla scrittura della tesi, mi dedicavo a qualche lavoretto manuale. La forma particolare dell’asse, arrotondata sul finire, mi aveva fatto subito pensare che la tavola fosse originariamente concepita come asse da stiro – 1800 mm in lunghezza per 300 mm di spessore – Da San Salvario, e nei miei successivi spostamenti, portai con me questo pezzo unico ma continuavo a palleggiare l’asse tra un garage e una soffitta perché per quanto la adorassi non riuscivo proprio a trovarle una nuova identità.

Pensai ad un’importante e originale mensola a scomparsa quale unica protagonista di una parete spoglia, ad un supporto di non so ché da utilizzare in verticale. Pensai pure di tagliarla e farne due tavolini di design, ma solo dopo un ultimo trasloco e nel far nuovi progetti per la casa con Luke, e ispirata da idee lette e guardate su Casa Facile, mi illuminai: .. una PANCA ai piedi del letto!

 

A questo punto, però, dovevo ideare le gambe! .. Ma come? .. La fortuna ha fatto la sua parte. Dei vicini di mio padre si disfavano di un mobile buffet anni Cinquanta. Nell’insieme il mobile era malconcio, ma le gambe..  le gambe no! .. Erano perfette per quel che avevo in mente! Già la vedevo ultimata.

Qualche aiuto dal falegname per il taglio delle gambe, un accurato lavoro di restyling sull’asse e la panca ha preso a vivere come nella mia più fervida immaginazione!!

“SI.. PUÒ.. FAREEEE!!!”

Oltre che ai piedi del letto la immagino anche molto bene nell’entrata, come in foto e, data l’altezza di 35 centimetri circa, come tavolino in un stanza dai divani importanti.

Ora ditemi… Non è bellissima??!!

E il tappeto…  L’avete riconosciuto?

3 thoughts on “Panca

  1. Fantastico! Bravi ragazzi, avete fatto un lavoro splendido. Complimentoni. E’ bellissimo, raffinato, coinvolgente. Passerò parola a tutti quelli che conosco! Buona fortuna e buon viaggio virtuale.
    I vostri orgogliosi vicini,
    Giusy e Luigi

Rispondi